La prima impressione è … l’ingresso di casa

Minimalista o ricco di dettagli, discreto oppure creativo, l’importanza dell’ingresso della casa viene spesso sottovalutato … eccovi qualche consiglio per renderlo accogliente e funzionale qualsiasi sia la dimensione!


1 – Parola d’ordine “Personalizzare”

L’ingresso è parte integrante della casa e per questo deve essere studiato con attenzione per risultare in armonia con il resto degli ambienti. Le soluzioni per personalizzare l’ingresso sono infinite: specchi a parete, carta da parati o pareti dai colori soft o vivaci.

2 – La luce giusta

Che ci sia una sola fonte luminosa o più sorgenti (ad esempio, faretti incassati o lampade a parete) la qualità della luce andrà studiata in base alle dimensioni degli elementi (grandezza della lampada e distanza dal pavimento) e alle caratteristiche di ogni corpo illuminante (watt, temperatura, resa luminosa) … La tipologia di illuminazione segue tantissime variabili!

3 – La porta d’ingresso fa davvero la differenza

Realizzata in acciaio, alluminio o legno, la scelta deve essere perfettamente in linea con lo stile della casa. Oltre alla sua finitura, la porta d’ingresso deve essere bene isolata al fine di limitare suoni, rumori e la dispersione del calore. Un altro aspetto da considerare è la luminosità. Nel caso in cui l’ingresso risulti troppo buio e cupo, meglio optare per una porta con dei vetri in grado di lasciare passare la luce naturale durante il giorno.

4 – Non dimenticare mobili, complementi …

Dotare lo spazio di elementi d’arredo utili, come una consolle o una madia, che fungano da contenitori e da “svuota tasche”. Un luogo dove riporre chiavi, telefono o oggetti di cui liberarsi non appena si varca la soglia di casa.
Quando si sceglie l’arredamento occorre fare diverse valutazioni, come la dimensione dell’ingresso e la disposizione degli ambienti della casa.  Vi consiglio di prendere in considerazione mobili poco ingombranti, optando per soluzioni funzionali e al tempo stesso decorativi. Una buona idea potrebbe prevedere l’inserimento di particolari appendiabiti per coniugare stile e funzionalità.

5 – e nemmeno le piante!

Dalle specie ricadenti agli esemplari fioriti, le piante più indicate per dare un “tocco green” all’ingresso di casa, sono davvero tantissime.

E ora a te la parola! Come hai arredato il tuo ingresso? Quali sono gli elementi che non possono mancare per renderlo accogliente?

Lascia un commento